C’era da aspettarselo da quella testa riccioluta! Marco Simoncelli, dopo un avvio di stagione non proprio promettente, ha confermato con il secondo posto di Phillip Island, una fase di crescita.Marco Simoncelli a cavalcioni della sua Honda Gresini si è dato battaglia con Andrea Dovizioso che ha come obiettivo stagionale quello di confermare almeno il terzo posto nella classifica iridata.

Ma stavolta, sul tracciato australiano, SuperSic è stato più veloce e si è aggiudicato il secondo posto.

Volando verso la Malesia che ospita il penultimo appuntamento del campionato motociclistico, il pilota italiano ha detto quel che s’aspetta.

Nella prossima gara, al netto di un imprendibile Casey Stoner, Simoncelli vorrebbe salire sul gradino più alto del podio. A Sepang andrà alla ricerca del primo successo stagionale.

In Malesia, nella 250, Simoncelli non ha mai vinto, però ha collezionato negli ultimi due anni, due podi. In più nei test invernarli è stato molto veloce con la sua moto.

Adesso che il mezzo c’è, occorre soltanto dare gas secondo Simoncelli che spera con la sua grinta di ottenere una vittoria soddisfacente su un circuito che da sempre lo vede protagonista.

SuperSic è comunque molto soddisfatto di quanto portato a casa in Australia. Con il suo team racconta di aver festeggiato il secondo posto al Ristorante Pino’s, icona di Phillip Island.