A Singapore se ne sono viste delle belle, sia in gara che nella classifica iridata. Sicuramente l’episodio più eclatante è stato lo stop inatteso di Hamilton che ha aperto la strada a Vettel ed ha rilanciato il tedesco e Raikkonen nella rincorsa al ferrarista. 

Abbiamo visto insieme sia le pagelle dei piloti che a Singapore sono saliti sul podio – Vettel, Button ed Alonso – ed abbiamo visto le pagelle di Hamilton e Maldonado che possono essere considerati i grandi esclusi della competizione. Ci resta da dare uno sguardo agli altri.

Il primo da prendere in esame è sicuramente Raikkonen che adesso ha 16 punti di svantaggio da Vettel e potrebbe seriamente partire alla rincorsa del titolo iridato. Peccato che non abbia ancora vinto una gara e sia sfilato sesto sotto il traguardo, grazie anche a Grosjean. 7, perché ha ragione: poteva e doveva fare di più.

Massa alla fine va a punti, nonostante le qualifiche siano state archiviate con una pessima posizione. In gara fora per un contatto con la Caterham, poi si rimette a correre come faceva un tempo e tra sorpassi e manovre audaci, è autore di una grande rimonta fino all’ottava posizione. Uno spettacolo. 8 e mezzo: ritrovato.

4 e mezzo, invece a Schumacher che sembra essere troppo preso dalle questioni contrattuali e si concentra poco in gara. E’ tutta sua la colpa dell’incidente con Vergne, ma il tedesco scarica la colpa sulla macchina.