Kubica era uno dei piloti più giovani e più promettenti del Circus ma dopo l’incidente, le operazioni ed una serie di complicazioni, è stato costretto a rimandare il suo rientro in pista e qualcuno dubita ancora che si possa vederlo di nuovo su una monoposto. 

Gli scettici, quelli che pensavano che Kubica non potesse più guidare a causa delle difficoltà di ripresa della gamba e a causa del fatto che ha perso delle dita di una mano, sono stati costretti a ricredersi vedendolo alla guida di una Skoda.

Ma stando a tutto quel che si è detto dopo, ai suoi controlli medici e alle speranze messe in cantina perfino dalla squadra, si è valutata la sua uscita come una trovata pubblicitaria e nient’altro. Chi lo ha visto e crede in lui, spera ancora che possa entusiasmare il grande pubblico.

Alonso, che finora l’aveva considerato un avversario temibile, si è ritrovata amaramente a considerare che potrebbe non gareggiare più contro un grande campione:

E’ difficile dire se Robert tornerà al 100% in forma e ad essere in grado di tornare a correre. Di tanto in tanto parliamo e so quanto gli fa male stare lontano dal suo mondo. Ma deve mantenere la calma e recuperare la funzionalità totale del suo corpo, poi potrà pensare alle corse.