Il Gran Premio di Silverstone fa discutere sempre per le condizioni meteo che possono verificarsi sul tracciato. Le qualificazioni dell’edizione 2012, per esempio, sono state fermate più di una volta a causa della pioggia. Eppure la Ferrari ha messo il suo sigillo.

Se il meteo doveva essere il grande protagonista del Gran Premio di Silverstone, certo è che la pioggia non aveva fatto i conti con uno statuario Alonso che ci tiene a consolidare il suo primato nella classifica mondiale.

L’anno scorso, a Silverstone, Alonso ha centrato la sua unica vittoria stagionale, mentre adesso si aspetta di poter sfruttare questo appuntamento inglese dove molte squadre corrono in casa, per dare sostanza alle modifiche fatte alla sua F2012.

Lo spagnolo della Ferrari ha dovuto affrontare una qualifica lunghissima, come i suoi colleghi, ma dal primo all’ultimo giro il suo cronometro è stato entusiasmante. Si porta a casa la ventunesima pole position e al suo fianco c’era l’australiano della Red Bull.

La seconda e la terza fila sono risultate comunque molto insidiose perché dietro il campione spagnolo ci sono finiti Michael Schumacher e Sebastian Vettel, mentre a conferma della guidabilità della monoposto di Maranello, in quinta posizione è tornato Felipe Massa, più che sorridente.