Il gran premio di Singapore inizia nel migliore dei modi per il leader della classifica iridata che dovrà tentare di allungare le distanze dai diretti inseguitori o comunque dovrà provare a limitare i danni. In effetti la McLaren e la Lotus si sono impegnate molto.

McLaren e Lotus credono di poter insidiare il primato della Ferrari nella classifica piloti, per questo hanno iniziato ad introdurre delle modifiche a livello tecnico che sono state del tutto efficaci. Basta vedere quello che hanno saputo fare Hamilton e Button negli ultimi gran premi.

Senza considerare i guai di cui è stato vittima Jenson nel Gran Premio d’Italia. Adesso la Ferrari prova a reagire e a Singapore, sulla Rossa ci saranno delle novità aerodinamiche che dovrebbero far fare il salto di qualità ad Alonso e Massa.

Sulle F2012 di Alonso e Massa ci saranno due nuovi musetti e una nuova ala anteriore che arriva direttamente dai laboratori di Maranello. Sarà importante, secondo Alonso, capire fin da oggi a quale degrado vanno incontro le gomme con il nuovo assetto, per il resto c’è ottimismo.

La Rossa ha dimostrato di essere veloce in molti contesti, adesso deve ritrovare competitività anche sui circuiti,come quello di Marina Bay, in cui è richiesto un grip supplementare in curva e dove l’aerodinamica, la velocità di percorrenza e la deportanza, saranno fondamentali.