Nella seconda giornata di test a Montmelò i team che hanno fatto registrare il miglior tempo sono la Force India con Hulkenberg (1’22″608) e la Sauber con Perez (1’22″648). Alonso è soltanto quarto dopo Vettel e in un’intervista pubblicata sul sito della Ferrari rivela di non essere soddisfatto a pieno. 

Ogni test ha la sua storia, probabilmente a Montmelò ogni squadra segue un percorso. La Lotus per esempio ha preferito ritirarsi per gestire i problemi tecnici riscontrati sulla monoposto di Grosjean e company.

La Ferrari invece è scesa in pista nei primi due giorni con Alonso, poi sarà la volta di Massa. Il pilota spagnolo, però, in un’intervista, dichiara di non essere soddisfatto dei risultati: non siamo dove avremmo voluto essere, è questo quel che ha detto.

La F2012 sembra una vettura molto complessa e per questo vanno studiate tante soluzione per renderla migliore in attesa del primo GP. Dopo Jerez, a Barcellona, la Ferrari aveva dichiarato che sarebbe partita da una base migliore.

In effetti è stato così ma forse occorre aspettare anche l’ultima sessione di test prima di tirare le conclusioni. Come tempi c’è da gioire di aver distanziato un po’ la McLaren, ma la strada è lunga e non si può aspettare l’inizio del campionato per capire la direzione da percorrere.