L’Alleanza Renault-Nissan ha venduto 8.528.887 veicoli nel 2015, con un incremento di circa l’1% rispetto al 2014, grazie a vendite record negli Stati Uniti, in Cina e in Europa. Le vendite, in cumulato, del 4° costruttore automobilistico mondiale, che comprende il Gruppo Renault, Nissan e il russo Avtozav, sono rimaste stabili tra il 2014 e il 2015, nonostante un forte calo del mercato russo e brasiliano.

Solo il Gruppo Renault, terzo costruttore europeo, ha venduto 2.801.592 veicoli a livello globale nel 2015, in crescita del 3,3% rispetto al 2014, su un mercato in progressione dell’1,6%. Renault registra così un incremento delle vendite per il terzo anno consecutivo. Bene anche Dacia che ha realizzato, a sua volta, un record di vendite, con 550.920 veicoli, in crescita del 7,7%. Renault è la marca che registra la crescita più rapida in Europa, con una quota di mercato del 10,1%, su un mercato in aumento del 9,4%. Renault conferma la sua posizione di leader del veicolo commerciale in Europa per il 18° anno consecutivo.

Nissan ha registrato vendite record con 5.421.804 autovetture e veicoli commerciali commercializzati nel mondo, pari ad un incremento del 2,1%. In ciascuno dei suoi due principali mercati, gli Stati Uniti e la Cina, Nissan ha venduto almeno 1.25 milioni di unità. Infiniti ha ottenuto vendite record con 215.250 unità, pari al +16% rispetto all’anno precedente. Nonostante il calo superiore al 35% dell’insieme del mercato automobilistico russo, l’Alleanza è riuscita ad aumentare la sua quota di mercato, che passa dal 30,7% nel 2014, al 32,3% nel 2015.

Tra i primi 10 mercati dell’Alleanza Renault-Nissan nel 2015 troviamo Stati Uniti, Cina, Francia, Giappone, Messico, Regno Unito, Germania, Russia, Brasile e Spagna. In USA, Nissan ha registrato un record storico, con 1.484.918 veicoli venduti, pari ad un incremento del 7,1%, corrispondente ad una quota di mercato record dell’8,5% grazie in particolare ai modelli Rogue, Versa, NV e NV200. Le vendite sono aumentate del 20% rispetto al 2014 nel segmento dei veicoli commerciali leggeri.

Buono anche il risultato della Cina dove Nissan ha venduto 1,25 milioni di veicoli, pari da un incremento del 6,3%, e conserva il suo posto di primo costruttore giapponese in Cina, con una quota di mercato superiore al 5%. All’inizio del mese, inoltre, Renault ha avviato la produzione del Crossover Kadjar, primo modello prodotto da Renault in Cina nell’ambito della joint-venture con Dongfeng Motor Corp. In Francia, mercato domestico di Renault, il Costruttore ha venduto 607.173 unità, pari ad un incremento del 5,1%, con una quota di mercato che si attesta al 26,4%. Clio è il modello di autovettura più venduto per il 6° anno consecutivo mentre la ZOE resta leader delle autovetture elettriche, con una quota di mercato del 60%.

Solo in Giappone, mercato domestico di Nissan, il costruttore ha venduto 589.046 veicoli, registrando una flessione del 12,1%. Nissan mantiene la sua quota di mercato all’11,7%. In Messico, Nissan registra vendite record di 348.941 veicoli, pari ad un incremento del 19%. Con una quota di mercato del 25,8% nel 2015, Nissan è la Marca numero 1 in Messico per il sesto anno consecutivo. Diversa la situazione del Brasile, secondo mercato di Renault, dove la penetrazione del Costruttore aumenta di 0,2 punti, raggiungendo il 7,3%, in un mercato che si contrae del 25,5%.

In India, mercato destinato a diventare in futuro un importante pilastro della crescita, Renault realizza 53.848 vendite, in crescita di oltre il 20%. Oltre 80.000 clienti indiani hanno ordinato la berlina compatta Renault Kwid dal suo lancio, a settembre.