Non si è ancora spento l’eco della nuova Giulia che sul web si scatenano i rumors di nuove Alfa Romeo, in linea con le ambizioni ed i progetti della Casa del Biscione. Tra le prime immagini ricostruite, svetta quella della nuova Giulietta, attesa per il 2018.

Chiaramente, si tratta di una ricostruzione ipotetica, di un rendering effettuato da JTDesing Italy, sulla base della nuova Giulia, di cui riprende, per grandi linee il frontale. Infatti, nonostante il chief designer ci abbia detto che l’Alfa non intende standardizzare lo stile sui nuovi modelli, in questa immagine ritroviamo un certo family feeling sottolineato soprattutto dai gruppi ottici anteriori.

Anche la fiancata presenta delle linee nette nella parte centrale che richiamano quelle della Giulia, visto che poi scompaiono nei passaruota, mentre la porta posteriore è priva di maniglia, proprio come la 147 a 5 porte disegnata da de Silva.

Non si capisce bene come termina la linea al posteriore, visto che dall’unica ricostruzione s’intravede solamente il gruppo ottico posteriore che appare di piccole dimensioni. Comunque, la mise è quella di una 5 porte compatta, che strizza l’occhio alle coupé.

Interessante il fatto che il pianale dovrebbe essere quello della Giulia, denominato Giorgio, opportunamente adattato, vista la sua modulabilità, e quindi la trazione, come attendono i puristi, sarà sulle sole ruote posteriori, un deciso passo avanti rispetto alla Giulietta attuale.

Oltre tutto, con la BMW Serie 1 destinata a diventare a trazione anteriore, la nuova Giulietta si candida a diventare l’unica compatta dotata di trazione posteriore presente sul mercato. Una soluzione che di sicuro farà fare i salti di gioia agli appassionati.

Per il momento, non si conoscono le motorizzazioni, anche se è logico aspettarsi una commistione tra quelle presenti sulla Giulietta attuale e quelle della nuova Giulia, e magari una Quadrifoglio Verde che sia ancora più potente di quella in listino.