L’Alfa Romeo Giulia rappresenta l’auto del riscatto per la Casa del Biscione, per questo è stata realizzata con la massima attenzione, soprattutto a livello dinamico, perché il ritorno alla trazione posteriore ha imposto la costruzione di una vettura che diventasse il riferimento per la categoria.

Chiaramente, la Quadrifoglio, con le sue prestazioni mostruose, gli bastano 3,9 secondi per toccare i 100 km/h, rappresenta il vertice più alto della gamma e non potrebbe essere altrimenti, visto che è equipaggiata con un 2.9 Biturbo da ben 510 CV e 600 Nm di coppia massima.

Bene, adesso la variante più sportiva della Giulia, lanciata con il cambio manuale, per la gioia dei puristi, è disponibile, dal 2 settembre, anche con la trasmissione automatica ZF ad 8 rapporti con gli immancabili paddles dietro il volante. Il prezzo parte da 81.500 euro.

Il listino si aggiorna anche con l’arrivo di un optional che ha sempre il suo appeal, il tetto apribile panoramico, che, sempre dal 2 settembre, è possibile abbinare a qualsiasi allestimento della nuova Alfa Romeo Giulia al costo di 1.700 euro.