La potente Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio diventerà sicuramente una vettura da collezione. Nonostante la giovane età, la berlina italiana è finita nella lista redatta da Hagerty, una delle più famose compagnie di assicurazioni per auto storiche a livello mondiale. Ogni anno i tecnici della storica società americana compilano una lista di 10 auto in commercio a meno di 100.000 euro (al cambio attuale circa 95.000 euro) che abbiamo un interesse collezionistico futuro e che al tempo stesso siano in grado di suscitare emozioni alla guida. Come ha fatto l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio ha finire in questa lista? Come sottolineato da McKeel Hagerty, CEO di Hagerty, la berlina italiana è stata scelta grazie al grande piacere di guida che sa regalare tra le curve e quell’immagine che riporta la mente alla “Dolce Vita”.

In effetti l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio ha emozionato fin dal suo debutto, grazie all’incredibile tempo di 7 minuti e 32 secondi ottenuto sul circuito tedesco del Nurburgring. Il giro veloce che l’ha incoronata come una delle berline più veloci al mondo è stato possibile grazie all’ottimo telaio, al peso contenuto grazie al largo uso di fibra di carbonio e ai 510 cavalli scaricati a terra dalla motorizzazione V6 turbo benzina.