In attesa della Giulia, che verrà presentata il 24 giugno, l’Alfa Romeo propone la MiTo Racer, ennesima versione della piccola del Biscione. L’auto sarà esposta durante il porte aperte del 13 e del 14 giugno, dove gli estimatori del Marchio potranno guardarla da vicino.

Rispetto al modello che conosciamo, la variante Racer presenta un’estetica impreziosita dal paraurti sportivo, dallo spoiler posteriore, dallo scarico cromato e, volendo, in opzione, dagli sticker decorativi. Insomma, una vettura che si distingue, disponibile in 5 colorazioni differenti, tra i quali spicca l’inedita livrea Grigio Ardesia.

Ovviamente, tocchi di classe sono presenti anche nell’abitacolo, dove il colore marrone è predominante. Infatti, esclusa la plancia, rigorosamente in nero, i sedili in ecopelle e tessuto e i tappetini sono marroni, così come le cuciture che adornano il volante, la leva del freno a mano e la cuffia del cambio. Non mancano i loghi Alfa Romeo presenti su poggiatesta e tappetini.

Sotto il cofano troviamo i motori della gamma MiTo: dal piccolo bicilindrico 0.9 TwinAir da 105 CV, fin al 1.4 Multiair capace di erogare 140 CV, accoppiato al cambio a doppia frizione TCT. Chiaramente, non manca in listino un propulsore bifuel, come il 1.4 Turbo GPL da 120 CV, ed un diesel, rappresentato dal 1.3 Jtdm da 85 CV. Quest’ultimo, insieme al 1.4 benzina da 78 CV, rappresenta la scelta ideale per i neopatentati.

Con una dotazione di serie decisamente ricca, che annovera accessori quali il climatizzatore, il cruise control, i sensori di parcheggio, i fendinebbia, il sensore della pressione degli pneumatici, il bluetooth ed il sistema multimediale Uconnect, la MiTo Racer ha prezzo che parte dai 18.700 euro della 1.4 da 78 CV e arriva 22.550 euro della variante bifuel con motore 1.4 Turbo da 120 CV. Il diesel ha un costo di 20.700 euro.

Vedremo questo fine settimana quale accoglienza riceverà la vettura in questione durante la presentazione al pubblico.