Alfa Romeo punta a conquistare i clienti Audi, Mercedes e BMW puntando su Giulia e Giulia Quadrifoglio. Per supportare il lancio internazionale della Giulia, la casa italiana ha pubblicato il primo video, doppiato in lingua tedesca, destinato a diventare il principale spot televisivo della Giulia nel corso dell’estate.

Intanto si vocifera che la rivalità tra l’Alfa e i brand premium tedeschi potrebbe spostarsi sul “segmento E”. Secondo AutoExpress, Alfa Romeo starebbe lavorando allo sviluppo di un nuovo modello “premium” che punta a rivali come Audi A6, Bmw Serie 5 e Mercedes Classe E. La vettura sarebbe una erede diretta della famiglia di modelli di fascia alta come la 6C 2500, che si è evoluta nelle 2600, Alfa 6, 164 e 166, uscita nel 2007.

La “ammiraglia” prevista per il 2018 sarebbe dunque una diretta erede della famiglia di modelli alto di gamma che, dalla 6C 2500, si è via via evoluta nelle 2600, Alfa 6, 164 e 166: segmento in cui il Biscione è assente dal 2007. Probabile che sia costruita sulla stessa piattaforma dell’Alfa Romeo Giulia e con trazione posteriore. Dovrebbe debuttare in gamma una ibrida Plug-in e una variante turbodiesel a sei cilindri insieme alle classiche unità 4 cilindri benzina e gasolio. AutoExpress rilancia che Harald Wester, Chief Technology officer di alfa Romeo, abbia già pronta la versione “Quadrifoglio“.

La seconda novità è il debutto del SUV Stelvio, una “Sport Utility” di segmento E attesa per il 2017 e prossima alla’anteprima assoluta al Salone di Los Angeles in programma a novembre. Intanto, a qualche giorno dall’anniversario della fondazione del marchio Alfa Romeo (il 24 giugno 1910), Madrid ospiterà per la prima volta un’esclusiva esposizione di modelli provenienti direttamente dal Museo Storico di Arese (Milano). Appntamento dal 17 al 22 giugno al Complejo Duques de Pastrana (in Paseo de la Habana 208) che ospiterà il “Museo delle emozioni”.