Agostini intervista Marquez. Un video inedito in cui leggenda del Motomondiale che ha fatto quattro chiacchiere su Sky Sport con il campione del mondo in carica alla vigilia degli ultimi test invernali della MotoGP in Qatar. Il pilota spagnolo è di gran lunga il favorito numero uno per la vittoria del titolo anche nella stagione 2015 ma nell’incontro tra le due leggende delle due ruote si è parlato del suo rapporto con Valentino Rossi e su come gestire la popolarità una volta diventato così famosoi.

Agostini intervista Marquez “Rossi lo vedevo lontano”

Il pilota della Honda racconta che non credeva di poter battere il Dottore:Mai da bambino avrei pensato di battere Rossi, perché quando vedevo Valentino era il mio idolo e lo vedevo lontano. Dentro di me pensavo: ‘Quando io arriverò là, lui avrà già finito di fare gare’. E invece siamo qua, ci divertiamo ancora, fino all’ultimo giro, lui è ancora in forma, è fortissimo ed é molto bello per un pilota correre con Valentino”.

Agostini intervista Marquez, la fama “Rossi lo vedevo lontano”

A soli 22 anni, il fenomeno di Cervera è ormai una leggenda e l’erede del Dottore deve iniziare a gestire la fama. La domanda di Giacomo Agostini è diretta: “Come gestici tutto ciò pur essendo così giovane?”. La risposta di Marquez è semplice: “Stando con la stessa gente, con gli stessi amici, lo stesso team, la famiglia. Se stai con la stessa gente, lo stile di vita rimane lo stesso. La fama ti cambia un po’, perché non puoi essere un ragazzo normale, ma stando con la stessa gente la testa è la stessa”. Ogni campione ci tiene a essere ricordato dalla gente e Marquez punta tutto sui Mondiali e sullo spettacolo offerto: “Ovviamente i titoli sono la cosa più importante, però mi piacerebbe essere ricordato per lo spettacolo che sarò riuscito a dare in pista e come un pilota che ha sempre dato il 100%, aggressivo nei sorpassi”. Ora scatta la caccia alla quinta corona. L’intervista completa di Agostini a Marquez è visibile a questo link.