Alonso ha meritatamente ottenuto un secondo posto nel Gran Premio di Suzuka e già si torna a parlare della rivincita Ferrari che dovrebbe compiersi nel 2012. Nell’attesa che ci separa dalla prossima stagione a Maranello iniziano i test sulla nuova vettura.Alonso è stato bravissimo a Suzuka, ha conquistato un secondo posto in modo impeccabile. La gara è stata sgombra di incidenti e irregolarità per quel che lo riguarda, ma cosa è cambiato nella Ferrari.

La prima risposta da dare è “nulla”, visto che tutte le novità di Suzuka erano già state sperimentate in altri circuiti: la monoposto era la stessa usata in Ungheria con una piccolissima modifica che incide sul carico alare.

Il resto delle novità è stato accantonato, visto che i test di Spa e Monza non hanno portato i frutti sperati. Passato il tran tran di Suzuka si attende adesso di vedere la “nuova” Ferrari in Corea. Quella monoposto che poi debutterà ufficialmente nel 2012.

Si lavorerà soprattutto sull’ala anteriore. Lo assicura un tecnico della Ferrari, Nicolas Tombazis, che di aerodinamica è un vero specialista. I criteri per lo sfruttamento dell’ala anteriore cambiano e già nelle prove libere in Corea si dovrebbero percepire i risultati.

Qualcuno parla anche di una nuova struttura del cambio ma questo particolare non ha ottenuto conferme ufficiali.