Se avete utilizzato la vostra auto privata (e non l’auto aziendale), per condurre viaggi e spostamenti in favore del vostro datore di lavoro, avete diritto a richiedere un rimborso spese. Questo dovrà tenere conto del consumo del vostro mezzo e della sua usura, insieme anche a tutte le spese di viaggio, come le spese per i pedaggi autostradali.

Per compilare, senza commettere errori, il vostro rimborso, dovete far riferimento alle tabelle preparate e costantemente aggiornate dall’ACI.

Utilizzando il servizio offerto dal sito dell’ACI  ( clicca qui per visualizzarlo ) dell’ACI, vi troverete davanti ad una scheda con diversi menù a tendina e dovrete inserire tutte le informazioni necessarie:

  • Data
  • Categoria mezzo (autovettura, ciclomotore, autofurgone…)
  • Marca dell’auto
  • Alimentazione dell’auto (benzina, gasolio, gpl, metano…)
  • Se l’auto è ancora in produzione, oppure fuori produzione

Dopo aver compilato tutti i campi, il servizio passerà al calcolo dei costi chilometrici, visualizzando diverse tabelle, che presenteranno tutti i dati a voi utili.

photo credit: ЕленАндреа via photopin cc