Un nuovo rapporto indica che la FCA ha in programma di lanciare una Fiat 500X più sportiva a partire dal 2017. Quindi, tutto lascia pensare che si tratti della variante punta dallo Scorpione, con tanto di motore potenziato, per esprimere prestazioni superiori a quelle del modello attuale.

A tal proposito, Abarth avrebbe fatto capire da tempo che la 500X in abito sportivo è più di una semplice idea progettuale, mentre i colleghi di Autocar sono persino riusciti a scoprire ulteriori dettagli sul modello in questione.

Per quanto riguarda il cuore, ovvero l’anima della più cattiva delle 500X, questo dovrebbe essere, quasi sicuramente, il 1.4 litri MultiAir II utilizzato su altri modelli venduti da Fiat e, nello specifico, in questa applicazione, potrebbe sviluppare circa 170 CV, trasmessi a terra essenzialmente attraverso la trazione integrale.

La nuova Abarth 500X dovrebbe essere disponibile con un cambio manuale a sei marce, ma ad un costo aggiuntivo potrebbe essere dotata di una trasmissione a doppia frizione a sei rapporti. Chiaramente, quest’ultima sarebbe la preferita sul mercato americano.

Come è normale che sia, il Brand dello Scorpione sotto intende diverse modifiche sia a livello estetico che nell’abitacolo. Infatti, a parte gli immancabili cerchi specifici e, volendo, le decalcomanie distintive, si parla di un impianto di scarico rivisto per far sentire meglio la voce del quattro cilindri sovralimentato, e di un impianto frenante potenziato per ridurre gli spazi d’arresto.

Inoltre, l’assetto dovrebbe essere irrigidito per garantire un minor rollio in curva, e per assicurare delle reazioni più rapide agli ordini impartiti dal guidatore attraverso lo sterzo. Non dovrebbero mancare i sedili sportivi e tutti quei particolari, come le cuciture a contrasto che rendono speciale l’abitacolo di ogni Abarth.

L’aspetto interessante è che la FCA ha previsto una missione commerciale globale per la variante Abarth della 500X, che quindi farà il suo debutto, molto probabilmente, anche sul mercato statunitense. Non ci sono ancora indiscrezioni sul prezzo, che comunque sarà inevitabilmente più salato di quello delle versioni convenzionali.