Non sono certo tempi facili per la Lotus ma pare che la nuova proprietà stia prendendo una direzione chiara e voglia cercare di rinvigorire la Casa inglese, anche se per ora non c’è traccia di nessuna delle concept viste a Parigi 2 anni fa. Dal 2010 però ritorna la Lotus Evora 414E Hybrid, concept vista al Salone di Ginevra di 2 anni fa e poi finita nel dimenticatoio, fino allo scorso Festival of Speed of Goodwood.

In Inghilterra infatti la sportiva ibrida è tornata a mostrarsi, dando così un segno di vita. Mossa da 2 motori elettrici da 414 CV e coppia esagerata di 1.000 Nm la Lotus Evora 414E Hybrid può anche essere definita un’elettrica extended range, in quanto monta anche un piccolo 3 cilindri di 1,2 litri il cui compito è quello di ricaricare le batterie al litio, la cui autonomia è di circa 50 km. Proprio come avviene su Chevrolet Volt e Opel Ampera.

Per quanto riguarda le prestazioni ci sono differenze rispetto alla versione col solo motore endotermico: la velocità massima è ben minore con 209 km/h, mentre il classico 0-100 viene raggiunto in 4 secondi circa, poco meno rispetto alla Evora a benzina. Il tutto con emissioni di CO2 di appena 55 g/km.