La 8 Ore di Suzuka 2015 doveva essere quella del grande rientro di Casey Stoner. Invece, in Giapponese, l’ex campione del mondo di MotoGP è stato protagonista di un terribile incidente dopo cinque giri e mezzo di corsa. L’australiano ha fatto un volo incredibile alla curva Hairpin con la Honda CBR 1000RR e ha rimediato, fortunatamente, solo la frattura della tibia sinistra e della scapola destra. Perchè sarebbe potuto andargli molto peggio. Stoner ha infatti perso l’avantreno andando nell’erba e venendo sbalzato via in punto dove la velocità è molto elevata. Dopo aver sfiorato il guard rail, Stoner ha sfondato le balle di protezione carambolando più volte insieme alla sua moto che non lo ha colpito ma si è fermata in mezzo alla pista completamente distrutta. L’australiano è caduto proprio nella stessa curva dove finì a terra nel 2000 Valentino Rossi che poi riuscì nell’impresa l’anno seguente.

Trasportato nell’infermeria, Stoner ha poi postato su Twitter e Facebook una sua foto con il braccio al collo e il gesso alla gamba sinistra: “Bene, la mia 8 Ore di Suzuka si è conclusa in modo spettacolare”. Stoner aveva appena dato il cambio a Takumi Takahashi, tre volte vincitore della gara mentre per la HARC-Pro team (insieme a loro anche il rookie della SBK Michael van der Mark) il sogno di vincere la 8 Ore di Suzuka 2015 e battere l’ambiziosa Yamaha è durato solo 32 chilometri. Al momento dell’incidente la Honda numero 634 era al comando con cinque secondi sulla “sorella” della satellite FCC TSR e con oltre sei secondi di margine sulla Yamaha ufficiale, che partiva dalla Superpole.

Inizialmente Stoner, direttamente dal centro medico, aveva scritto su Twitter che si era bloccato il comando dell’acceleratore mentre nel comunicato ufficiale Honda prima Stoner spiega di non aver avuto il tempo sufficiente per tirare la frizione “perchè troppo veloce” nella seconda versione si è parlato di “problema tecnico che lo ha costretto ad andare largo”. Errore o problema tecnico, Casey Stoner salterà sicuramente i prossimi test con la Honda MotoGP e il suo ruolo di uomo immagine della HRC vacilla.

Qui il video dell’incidente di Casey Stoner alla 8 Ore di Suzuka 2015