Il modello Ferrari 599XX ha migliorato di molto l’aspetto aerodinamico che, combinato con l’uso di pneumatici di un certo tipo, ha aumentato la potenza del modello, riducendone anche il peso.Una breve introduzione alla 599XX fa capire bene che il fatto di usarla solo sui circuiti, ha una valenza strategica. A partire dalle modifiche introdotte sul modello si migliora anche tutto l’apparato da proporre alla F1.

Per esempio la 599XX ha l’alettone mobile che è composto da due elementi centrali. Serve soprattutto per favorire i sorpassi quando la distanza dall’avversario si avvicina al secondo. Come? Diminuendo la resistenza all’aria che si ottiene aprendo l’ala posteriore.

In pratica, a seconda del circuito la macchina si adegua. I due elementi centrali si allontanano quando si viaggia sul rettilineo e si avvicinano quanto ci sono delle curve. Nel primo caso infatti l’aerodinamica non è fondamentale.

L’apertura dell’ala poi è gestita elettronicamente e prende in considerazione un buon numero di variabili: l’angolo del volante, l’accelerazione laterale e longitudinale, nonché la velocità. Questo perché se le curve sono lente è necessario un maggiore appoggio sulle ruote anteriori, ma se la velocità è sostenuta è importante che si scarichi il peso sulle ruote posteriori.