BlaBlaCar è la piattaforma per antonomasia destinata ai viaggi in auto condivisi, ed oggi compie 5 anni dal suo esordio in Italia rivelando le cifre della sua community: 2,5 milioni gli utenti con una popolazione internet di età compresa tra i 20 ed i 34 anni. Praticamente, il 17% degli italiani fa parte della community di BlaBlaCar, e l’8% di quelli compresi tra i 35 e i 44 anni sceglie il carpooling.Ma è interessante notare come, dal 2012 ad oggi, sulla piattaforma di BlaBlaCar siano stati offerti 1,5 miliardi di chilometri: quasi 25.000 volte la circonferenza della terra e oltre 270.000 il Giro d’Italia 2017.

L’idea di BlaBlaCar nasce in Francia nel 2006 ma arriva in Italia solamente nel 2012, 6 anni dopo, in un momento storico nel quale in molti ripensano ai propri consumi, visto che nel gennaio 2012 i pedaggi autostradali aumentano in media del 3,1%, e in agosto il prezzo della benzina supera il record dei 2 euro al litro. Così, l’idea del carpooling inizia ad essere vantaggiosa, e a pochi giorni dal lancio della piattaforma in Italia c’è già chi offre i posti disponibili a bordo per tratte lunghe come Messina-Torino, Bari-Genova e Benevento-Venezia.

Una volta superati i pregiudizi relativi al viaggio con sconosciuti BlaBlaCar riesce a realizzare la sua community, ma a decretarne il successo sono soprattutto i pendolari settimanali che ogni weekend fanno rientro in famiglia. Così, attualmente, le tre tratte più popolari sono la Milano-Genova, la Milano-Padova e la Roma-Napoli.