Le due GT3 di Nissan si lanciano all’assalto della 24 Ore di Nürburgring, manifestazione dove farà il suo ritorno Michael Krumm. Dunque, sforzi raddoppiati per Nissan e NISMO, con le due GT-R NISMO GT3 pronte a lottare per la vittoria. Il Nissan GT Academy Team RJN, campione in carica della Blancpain Endurance Champions Series, sarà impegnato a migliorare il nono posto dello scorso anno nella ADAC Zurich 24-Hour Race, mentre un’altra GT-R sarà ora in pista con il nuovo team privato, Zakspeed.

Dal quartiere generale del Nürburgring, la famosa squadra tedesca ha trionfato tre volte nella celebre gara di endurance: nel 1999, nel 2001 e nel 2002. L’ambasciatore NISMO, ex campione del mondo Super GT e FIA GT1, Michael Krumm è il primo pilota confermato per gareggiare alla 24 Ore di quest’anno: “Non vedo l’ora di tornare al volante di una Nissan GT-R NISMO GT3 al Nürburgring. La pista è una sfida enorme e competere al ‘Ring è un’opportunità incredibile per qualsiasi pilota” ha dichiarato Krumm.

Lo scorso anno abbiamo fatto una grande gara, classificandoci tra i primi dieci, e nonostante la concorrenza nella categoria GT3 continui ad essere sempre più dura, credo che la GT-R sarà molto competitiva. La vettura ha conquistato i campionati europei e giapponesi dello scorso anno, è già salita sul podio a Bathurst in Australia, e quest’anno ha vinto gare per poi guadagnarsi il podio della World Challenge negli Stati Uniti”.

Il circuito di Nordschleife è noto come una delle più grandi sfide nel motorsport mondiale. La pista leggendaria è diventata un cult per gli appassionati di Nissan GT-R dopo il giro da record fatto segnare da Krumm, che ha fermato le lancette a soli 7 minuti e 8.679 secondi nel 2013.