Bernie Ecclestone ci riprova con il circuito di New York. Il suo obiettivo è quello di portare la Formula 1 nella Grande Mela oppure di individuare uno spazio per un GP nel New Jersey. Dopo il fallimento della proposta di un circuito a Roma, un’altra metropoli finisce nel mirino degli organizzatori.

Tempo fa si vociferava della costruzione a Roma di un circuito per la formula 1 nel cuore della città. Il sito scelto per il nuovo impianto sarebbe dovuto essere l’EUR. In realtà uno studio più approfondito ha dimostrato che il sogno era irrealizzabile. Diverso accade per Ecclestone.

In pratica nella Capitale si è capito che costruire un circuito per la Formula 1 nel cuore dell’EUR avrebbe rivoluzionato sicuramente la vita del quartiere ma avrebbe prodotto anche un grande inquinamento acustico nelle zone limitrofe, oltre a richiedere uno sforzo per la gestione del traffico.

Diversamente è il caso di New York dove il patron del Mondiale di Formula 1, Bernie Ecclestone ci riprova. Il suo obiettivo è quello di creare un circuito nella Grande Mela. In realtà in questo mese si sono svolti molti colloqui per valutare l’opportunità di creare uno spazio per la Formula 1 nel New Jersey.

A livello temporale si pensa di trasformare i progetti in fatti già a partire dal 2013. Il che vuol dire che sarà necessario mettersi a lavoro da subito.